ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Astri lavoro

LE PROFESSIONI DEL FUTURO

a cura di Francesco Astore
 

Mai come in questo momento storico il tracciato dei transiti planetari imprime, inconfondibile, un marchio “celeste” alle vicende “terrestri” traducendo le configurazioni astrologiche in dati di realtà. Incontestabile è difatti il blocco produttivo e quindi occupazionale che si registra in occidente ma un po’ ovunque ormai, persino nelle agguerrite economie orientali. Si osserva una drammatica contrazione della produzione di beni e servizi, con ovvia conseguenza di una riduzione drastica della domanda di lavoro. E con questa richiesta di lavoro ridotta, l’occupazione scarseggia sempre più, portando a un senso di precarietà “globalizzata”, una diffusa instabilità che tende a investire, oltre alla sfera prettamente pratica, anche quella morale e psicologica.
Troppo spesso negli ultimi mesi abbiamo ascoltato e letto notizie di persone arrivate allo stremo, di uomini che sceglievano soluzioni fatali per mettere fine, drasticamente, a una situazione che appariva loro senza altra via d’uscita.
Intanto gli stati si affannano a trovare soluzioni o, almeno rimedi temporanei, che pongano fine a questo “arresto” economico- produttivo, arresto che appare altamente squilibrante influendo pesantemente sui destini di milioni di famiglie e individui singoli.  

È Urano, pianeta che rappresenta l’attività lavorativa, afflitto da una durissima quadratura di Plutone, a illustrare, con fedeltà direi spietata, i tratti della realtà presente. Urano pianeta legato, per simbolica esaltazione, alla Vergine segno cosignificante della Casa 6^, settore astrologico che descrive le possibilità di un lavoro dipendente.
La Vergine (lavoro regolare) appare tragicamente afflitta dalla plurisecolare opposizione di Nettuno che, dai Pesci, impone una necessità evolutiva al pianeta-lavoro.
Urano transita attualmente in Ariete, toccando i gradi zodiacali del domicilio di Marte. Diremmo che, con questo passaggio astrale, si vorrebbe, attraverso azioni dirette, con l’appoggio di un generico, personale, spirito d’iniziativa, dare (da parte delle imprese, degli stati, dei singoli) un vigoroso impulso attivo-aggressivo al presente.
Battagliero e decisionista, questo Urano, rinfocolato da Marte lotta (o cerca di lottare), per salvare il posto di lavoro o, ancora, affinché nuovi soggetti e figure professionali, nuovi “condottieri”, sorgano all’orizzonte.
Ma purtroppo ha le armi spuntate.

Plutone, transitando in Capricorno, nei gradi di Saturno, gli pone, col pesante quadrato, ostacoli “quasi” insormontabili.
Dal canto suo Plutone, toccando i gradi di Saturno (potere), rappresenta i grandi “centri di dominio” (finanziario, politico, economico, le famigerate multinazionali) che difficilmente accettano di cedere un pollice del loro potere.
Da un altro lato, sempre quel Plutone, contattando quel “volto morale” di Saturno che attiene al senso del dovere, esigerebbe rispetto per le istituzioni, vorrebbe una maggiore legalità e un sistema severo di controlli (misure antievasione, tasse pagate da tutti). Ma tutte queste esigenze saturnine, è innegabile, sono vistosamente disattese. Anzi, a questo proposito si tende a premere sempre più, con vessazioni di vario tipo, sulle famiglie, sulle piccole aziende che si vedono letteralmente stritolate dall’imposizione di tasse, balzelli, dall’aumento delle imposte varie e dal conseguente innalzamento dei prezzi dei costi energetici e dei beni di consumo.

Contemporaneamente l’intoccabile finanza internazionale continua, indisturbata, a compiere le sue manovre speculative, scambiando i prodotti finanziari “derivati”, ovvero, per chi ancora non ne è a conoscenza, una sorta di denaro virtuale, di “previsione di guadagno” tutta da verificare. Questa intoccabile finanza internazionale, per niente memore del recente passato (vedi scandalo della banca Lehman Brothers), non ha tratto alcun insegnamento dalla crisi del 2008. Detto in parole povere gli operatori finanziari scommettevano e continuano a scommettere come se stessero seduti comodamente a un tavolo da poker, non curandosi minimamente di quel può succedere, a causa dei loro frenetici, giochi “creativi” sulla pelle di Stati, imprese, famiglie.
E in questo nessuno sembra avere l’autorità o il potere di fermarli (Plutone in Capricorno leso nei gradi di Saturno). Anzi, il quadrato Urano – Plutone, che adesso si sta formando in modo netto e preciso, inscrivendosi tra i 6° e gli 8° di Ariete e Capricorno, rende evidente la situazione denunciando una fase di arrendevolezza, di scarsa reattività da parte delle istituzioni, dei governi stessi, incapaci di contrastare la situazione. Una sorta di nulla di fatto, di sospensione passiva, insomma, che permette ai prepotenti e ai più spregiudicati di agire indisturbati (individuabili astrologicamente nella parte meno nobile, violenta e sopraffattrice dei segni dell’Ariete e del Capricorno). In particolare notiamo l’accumulazione di capitale finanziario nelle mani di pochi individui, oltremodo avidi.

Il Cancro, segno che rappresenta le famiglie e più in generale le Nazioni e i popoli, ma genericamente anche “i più deboli”, appare astrologicamente molto colpito dal quadrato di Urano e dalla simultanea opposizione di Plutone. I giochi di potere del “più forte” minacciano la sopravvivenza stessa dei nuclei famigliari e delle piccole imprese (su cui si fonda il tessuto produttivo italiano).
Nonostante la fondamentale presenza di Saturno nel segno della sua esaltazione, la Bilancia, anche la giustizia in generale soffre: Urano e Plutone ledono anche questo segno che corrisponde alla richiesta di giustizia, all’aspirazione ideale a una società giusta.
Basti soltanto pensare, oltre ai rendimenti finanziari spropositati, agli stipendi dei politici (mai tagliati in maniera netta e incisiva).
Ma non solo. Si guardino pure gli sbalorditivi e imbarazzanti compensi di conduttori/conduttrici televisivi, dei calciatori, dei grandi manager e amministratori delegati, tutti costi ai limiti dell’immoralità, specie se confrontati al calo o alla scomparsa di redditi e salari (e ai tanti suicidi che son seguiti), di cui il nostro tempo registra costantemente notizia!

A Saturno, ancora per tre mesi ospitato nella sede dell’esaltazione bilancina, è affidato il compito di arginare l’ondata di ingiustizie che si compiono (o si possono compiere) ormai quotidianamente (e, aggiungo, impunemente). Saturno si adopera affinché, almeno sul piano della battaglia ideale, “i diritti di chi non ha voce” si possano udire: sono gli interventi nel web, nelle associazioni spontanee di persone, nei movimenti partecipativi. Sono movimenti che partono coraggiosamente dal basso: Cancro, segno che corrisponde astrologicamente allo Zenit, alla mezzanotte, al punto più basso del Tema Natale e dunque si lega alla base del sistema-Stato, alla popolazione compresa nel suo insieme tutta.
Movimenti sorti senza l’appoggio della grande assente: la politica.
In questo clima l’opinione pubblica riesce ancora a tenere occhi e orecchie aperti (o ad aprirli, finalmente) grazie allo stabile trigono che Saturno, in Bilancia, invia ai Gemelli, segno della stampa, della diffusione internet.

Il viaggio di Nettuno in Pesci intanto, prosegue, potenziato al massimo nel domicilio a lui più caro; il pianeta transita infatti nei gradi di cui è simbolicamente signore, sollecitando le sue prerogative che “coincidono” praticamente con quelle del dodicesimo segno. La metamorfosi, il senso di adattamento dell’Io, la capacità di escogitare soluzioni alternative (spesso fuori dalle logiche del sistema vigente, rappresentato dalla “regolarità lavorativa” dell’opposta Vergine), sono le peculiarità del pianeta in questa posizione che appaiono così incentivate al massimo.
Nel suo lento cammino il pianeta forma simbolicamente un corroborante trigono al maltrattato Cancro, concedendo così un minimo di ossigeno a tutti i deboli, a quelli che hanno perso il lavoro, chi si barcamena con quel che trova o, peggio, a coloro costretti a galleggiare in condizioni di minima sussistenza.
Il transito di Nettuno in Pesci, in trigono al Cancro, sembra quasi voler riequilibrare le sorti del segno più umiliato dell’intero Zodiaco, rappresentando un’ancora di salvezza che giunge insperata.
Ma, da dove?

Prima di tutto (e sul piano psicologico) dalla capacità di adattamento di cui si parlava sopra, dalla flessibilità come disponibilità a cambiare occupazione, tutti attributi essenziali di Nettuno. Sul piano, invece, strettamente pratico, l’ancora di salvezza sono le potenzialità offerte da “occupazioni in evoluzione”, le nuove richieste del mercato del lavoro. Muta o termina l’idea di un lavoro “fisso” o “a vita” e si fanno strada professioni sempre più specializzate e in linea col fluire dei tempi, a volte estrose, alternative, fuori dalle convenzioni, dagli schemi lavorativi dominanti.
Fermo restando la notevole drammaticità implicita nel collasso del sistema occupazionale, Nettuno attiva le simbologie dei Pesci, segno, ricordiamolo, cosignificante della Casa 12^, settore legato alle professioni creative se non geniali, a tutte le attività fuori dalle consuetudini occupazionali comuni; Casa 12^ del lavoro indipendente e condotto in proprio, nei casi migliori e più fortunati, all’imprenditoria.

Vediamo, scorrendo le versatili simbologie dei gradi zodiacali beneficati, toccati (per congiunzione, sestile, trigono), oltreché da Nettuno anche dagli altri pianeti citati, quali di queste professioni possano rilevarsi vincenti e diremmo “premiate dalla sorte” in questa delicata fase storica.

La grande fortuna della green economy si aggancia ai primi dieci gradi del Toro (ambiente, natura, agricoltura, ecologia) gradi benedetti e favoriti dal trigono di Plutone (ora ai primi gradi di Capricorno) e dal sestile di Nettuno (a inizio dei Pesci).
Green economy sta per professioni che difendono l’ambiente, lo tutelano, promuovono una idea di lavoro con la natura, indicano una fruizione della stessa in modo sensibile, migliorano la qualità dell’alimentazione disponibile sul mercato.
Basti pensare all’agricoltore biologico, all’esperto di biotecnologie sostenibili, al tecnico di qualità nella filiera dei prodotti ecologici.
Il Cancro, come segno delle acque dolci (l’acqua da bere), beneficato dal trigono di Nettuno, propone un mestiere che in futuro avrà un grande sviluppo: il manager di impianti di acquacoltura ecocompatibili. Proseguendo ancora col quarto segno, nella simbologia cancerina di casa di abitazione, troviamo un'altra professione che avrà sicuramente molto successo in un immediato futuro: il progettista di manufatti edilizi a basso impatto ambientale e l’architetto ambientale.

I primi gradi dello Scorpione, gradi dell’approvvigionamento dell’energia e corrispondenza del segno con lo smaltimento dei consumi, gode di una rete di aspetti positivi irraggiati ora da tutti i pianeti: Plutone in sestile, Nettuno in trigono, prossimamente la congiunzione di Saturno. Questo singolare privilegio celeste spalanca la strada a una serie di professioni prima inimmaginabili: vediamole. Per incominciare l’esperto di progettazione di sistemi di energie rinnovabili con il compito, in campo energetico, di stimolare un consumo razionale e appropriato, attraverso la gestione di diversi metodi (eolico, solare, di biomasse). Segue il manager che si occupa della gestione integrata dei rifiuti solidi. L’esperto, infine, di commercializzazione dei materiali derivanti dal recupero.

I Gemelli (segno dei mass media e della pubblicità) molto sollecitati dai transiti attuali (sestile di Urano in Ariete, trigono di Saturno in Bilancia, segno della grafica, cui aggiungiamo la corroborante congiunzione di Giove gemellino) fanno letteralmente volare tutti gli impieghi offerti dalla espansiva Rete o, se volete, dal Web, da Internet.
Le professionalità sono svariate e sempre più in aumento, si concentrano sulla grafica, l’informatica, il commercio, la pubblicità. Web designer, Web master, Content developer, non sono più nomi di mestieri astrusi ma entrano a pieno titolo nelle professioni maggiormente richieste oggi.

Parallelamente a queste attività scorre la nuova appassionante Net Semiology, disciplina pensata per vivificare i contenuti, a volte freddi e asettici, presenti nel Web. Si è visto, infatti, che molti portali chiudono per mancanza di idee, di stimoli, di contenuti interessanti. È compito di specialisti “umanisti del Web” (psicologi, semiotici, sociologi), colmare i vuoti dei siti appiattiti su soluzioni sorpassate e inventarne nuove, producendo nuovi moduli comunicativi.
Ancora una volta, sul piano astrologico, è la sollecitazione inviata al Cancro, segno delle discipline umanistico-psicologiche, da parte di Nettuno in Pesci, a descrivere mirabilmente l’emersione di queste nuove professioni intellettuali.
Ma la sollecitazione dei due segni acquatici e lunari (rappresentanti sinteticamente la tutela di chi è indifeso, del malato, l’accoglienza del diverso) promuove un’altra occupazione, in secondo piano ma, molto richiesta e probabilmente destinata a diventare una delle attività più redditizie e soddisfacenti in futuro: quella dell’operatore socio- assistenziale. Propone di soccorrere “in toto” le persone con gravi handicap psicofisici, gli anziani, i minori allontanati dalla famiglia e collocati in strutture residenziali (comunità alloggio e istituti appositi).

Che dire poi, per concludere, di una professione che sta conquistando uno spazio sempre più crescente nella nostra società multietnica? È quella del mediatore culturale, professionista che si occupa di facilitare la comunicazione, favorire l’accoglienza e l’accesso degli immigrati al sistema dei servizi nel territorio con l’intento di operare un’integrazione. Il Sagittario, lanciatissimo dal transito di Urano in trigono dall’Ariete, immette la sua entusiastica linfa vitale in un ambito come questo, tanto congeniale al carattere generoso e adatto all’espressione di diversi idiomi del nono segno.

Sia data via libera, senza pregiudizi, quindi, a questi nuovi percorsi di attività professionali, assecondando e non ostacolando una strada illustrata dai moti zodiacali: quella di un cambiamento intelligente della mentalità comune, con adattamento a un presente in costante evoluzione.





Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati