ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Il Fatto

MODA E TENDENZE 2017

a cura di Francesco Astore
 

Come sarà il look del 2017?
Quali le tendenze che, nel prossimo anno, saranno decretate dai moti planetari?

Per avere una panoramica corretta sul cielo dell’annata che si sta aprendo dovremmo analizzare l’attuale passaggio di Giove nella sua simbologia di immagine, combinandola con quella di Nettuno come signore dei cambiamenti epocali, anche riferibili al costume e alla Moda.
Senza scordare di mostrare i transiti della Dea per antonomasia della bellezza, del fascino e della grazia femminile, Venere, quest’anno in sosta per quasi sei mesi in due segni dello Zodiaco.

Giove e Nettuno sono signori del Sagittario e dei Pesci, costituendo insieme l’evoluzione dei tempi, compresi quelli della Moda.
Giove cambia segno ogni anno, mentre Nettuno è molto più lento e si ferma dai 13 ai 15 anni in un solo settore dello Zodiaco.

Partendo dall’alto, il trend di lungo periodo sarà caratterizzato da Nettuno attualmente nel segno femminile dei Pesci, punto zodiacale in cui la Luna, sintesi della femminilità, è in simbolica esaltazione.
E, a ben guardare, gli effetti del viaggio di Nettuno in Pesci sono sotto gli occhi di tutti!

Una delle tendenze che identifica il transito che, iniziato nel 2011 si concluderà solo nel 2026, è l’emergere dei pizzi, dei merletti, dei ricami. E poi ancora i trafori degli abiti – vestaglia, del look – sottana: tutto ruche e voile tipico dell’anima un po’ bambola dei Pesci. Tutti questi delicatissimi tessuti vestono ora la silhouette femminile. Inoltre, dopo anni di neri, di tinte scure e poi, addirittura, di colori squillanti, ritorna, alla grande, il bianco. Si guardi la sfilata di Bottega Veneta, di Riccardo Tisci, di Christina Dior, in cui la tonalità imperante diventa panna, latte, neve.

Uno dei motivi di questo irresistibile richiamo è offerto dal virtuale trigono che Nettuno stabilisce con i primi gradi del Cancro, sede trionfale e domiciliare della Luna nella sua simbologia di bianco latte, bianco perla, tonalità e splendore tipici anche della luce emanata dall’argenteo Satellite.
La donna dipinta dei fashion designer è eterea, in molti casi richiama le sembianze di una sirena, spesso si ispira alla fiaba e diviene angelicata. O, ancora, il mutevole segno dei Pesci ha il potere di tramutarla in una suadente fata.
I piedi, corrispondenti al dodicesimo ed ultimo segno dello Zodiaco, sono sempre in notevole evidenza e, in certi casi, alcuni stilisti propongono la nudità completa di questa parte del corpo. 
Impera il sandalo e il gusto per il tacco basso, anche sull’abito da sera, come sottolineato nella sfilata di Christian Dior, ad esempio.

Ma i Pesci, segno di cui questo ineffabile Nettuno è il signore, sono la fantasia al potere, lo scatenamento degli estri che si fanno norma. E in questo 2017 i creatori di Moda immaginano di proiettare la loro Musa nei fasti del Barocco facendo sfilare modelle che esibiscono rinascimentali gorgiere. O, ancora, come ha fatto Valentino, di trasformale in donne – farfalle con abiti totalmente in tulle da indossare a piedi nudi.

Ricordando pure che i Pesci sono il segno rappresentante simbolicamente l’ultima fase della gravidanza scopriamo il punto vita alzarsi, fermandosi appena sotto il seno, quasi a suggerire una donna in cui vi è l’annuncio di maternità, o l’essere incinta si scopra appena in boccio. 

Non passa inosservata la corrispondenza geografica dei Pesci con la “Santa Madre Russia”. Le signore si coprono con mantelli su mantelli, quasi a simulare moderne matrioske. E anche nei signori uomini, per inciso, si individuano certe assonanze che ricordano i cosacchi o gli ussari, osservando il cavallo dei pantaloni, ora molto spostato verso il basso.

Questo, il transito di Nettuno, ma come agisce il pianeta “gigante” capace di dettare il mood dell’anno in base al segno in cui staziona?

Giove propone l’immagine di più immediato impatto, non è come Nettuno - cardine della variazione estetica - codice di lungo periodo, ma ne esprime l’espressione più concreta, il linguaggio di breve periodo, annuale. Giove parla, diremmo più esplicitamente, delle scelte individuali degli stilisti.

Il pianeta gigante è attualmente insediato nel segno femminile della Bilancia, governato simbolicamente da Venere e X - Proserpina e in cui si esalta il freddo, severo, equilibrato, Saturno. Le influenze di questi tre pianeti identificativi del settimo segno si manifestano visibilmente in tutte le creazioni proposte dai grandi sarti odierni.
Le tendenze sono per una femminilità lievemente sobria, elegante e quasi ieratica (influenza di Saturno). C’è, in certi disegnatori il ritorno al tailleur dalle linee squadrate e che, ancora una volta, ricordano, saturnianamente, una manager.

La Moda del 2017, pur con tutte le vibrazioni fantasiose orchestrate da Nettuno in Pesci, si declina su tonalità essenziali, rigorose.

X – Proserpina, corpo celeste della luce, dei colori, dona alla Bilancia il talento per la pittura e la grafica: ecco dunque che sui tessuti scopriamo scelte pittoriche di grande impatto. Venere, nel suo primo domicilio, come immortale bellezza dell’Arte, fa si che gli stilisti si ispirino alle tele dei quadri quest’anno.

Si veda il cappotto couture di Atelier Versace in tinte pastello con inserti raso e applicazioni brillanti, si notino inoltre i disegni “surrealisti”, profili di visi, bocche e animali fantastici, su giacche e abiti da sera disegnati da Schiapparelli.

Dalle sfilate si profilano inoltre i colori freddi come vuole il contenuto di un segno freddo e distante governato da Saturno: il bianco – ghiaccio e poi tutte le tonalità del giallo in tutte le sue nuance. Limone, senape, canarino, ocra, curry: da Sportmax a Max Mara, impossibile non sceglierlo!

I condizionamenti del settimo segno portano a giocare poi con le righe (la grafica bilancina), con le simmetrie e la composizione e scomposizione degli equilibri: ancora una volta la ricerca di linee che si specchino una nell’altra, come vuole il glifo del segno.
Nelle formulazioni estetiche riscontriamo quella ricerca di armonizzazione delle forme, anche nell’eventuale imperfezione.
Perché la bellezza può rinascere non nell’esatto, ma nell’imperfetto che diventa un nuovo regime di bello in sé e per sé.

Dalla fine del 2017 Giove entra in Scorpione e spazza via con una violenta bufera tutte le tinte pastello, i toni di rigorose simmetrie e i giochi di luce precedenti. Prevale una nota di provocazione, di erotismo, di trasgressione. Dal bianco candido (panna, ghiaccio, burro, ottico) si passa ai colori decisi e netti, al nero e al rosso. Ma di questo parleremo meglio poi alla fine del prossimo anno.

Nel seguente inverno – primavera (3 gennaio – 7 giugno) intanto, registriamo che Venere, pianeta eminentemente interessato alla bellezza, transita tra Pesci e Ariete, rafforzando le tendenze di Nettuno (che nei Pesci si trova) e stimolando, con una virtuale opposizione, Giove (nell’opposta Bilancia).

Venere per l’appunto sarà “gradita ospite” dei Pesci prima dal 3 gennaio al 3 febbraio, poi ancora dal 3 al 28 aprile. In Ariete invece, sosterà più a lungo trovandosi dal 4 febbraio al 2 aprile, poi dal 29 aprile al 6 giugno.

Completando lo sguardo sulle sfilate dell’inverno prossimo ci sorprendono le movenze di Venere in Pesci nella “soluzione paillettes” sui cappotti di Jean Paul Gaultier che definisce l’effetto finale “a squama di pesce”! 

Il richiamo pescino alla fiaba si svela negli abiti da sogno con gonna a corolla e in tessuto brillante, da vere novelle Cenerentole – Pesci, creati da Alexis Mabille.

La nota fiammeggiante arietina riecheggia invece nelle collezioni di primavera sugli abiti da cocktail, nelle righe variopinte, nelle tute aderenti sul corpo, nelle fantasie arcobaleno di Victor and Rolf.
Da autentica amazzone, e l’Ariete la vuole così, la donna 2017 indossa stivali rigorosamente altissimi, fin sopra il ginocchio, come evidenziato nelle collezioni di Fendi.

Ariete, tradizionalmente associato alla lana, segno dove sta transitando Urano, pianeta del tempo presente e dei materiali produttivi della Moda, che denuncia la grande fortuna di questo tessuto, ulteriormente rafforzata dal transito di inverno – fine primavera di Venere.
Di lana sono le tute, le calze lunghe, multicolor, in questo tessuto protettivo per non soffrire più il freddo durante l’inverno, niente gambe al vento.
Prada, Proenza Schouler, Louis Vuitton mettono in scena inoltre, i loro abiti di maglia o in lussuoso cashmere, da indossare con tutto il fascino di ammaliatrici perché, ricordiamolo, Venere, in Ariete, è in compagnia di Marte e Plutone. Senza scordarci giustamente il protagonismo dato dal terzo pianeta presente simbolicamente in esaltazione nell’Ariete: il Sole. Associandosi ai lampeggianti condizionamenti del segno della fantascienza, i Pesci, le donne del prossimo 2017, saranno ora fatali eroine, ora romantiche sirene: sapranno sedurci con occhiali che sembrano provenire dallo spazio profondo, con catenine lunghissime e preziose, con lenti a specchio, nella collezione Christian Dior, o con mascherina total black, nello stile prospettato da Celine.





Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati