ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Parliamo di amore

NETTUNO - SE SCAPPI TI SPOSO

a cura di Elena Cartotto
 

Fughe, ritorni, evasioni, disillusione, sogno, smarrimento, perdizione, tradimento, trascendenza, sublimazione, sacrificio sono solo alcuni dei tanti nomi di Nettuno mitologico dio del mare, simbolo di quell’orizzonte sconfinato, a perdita d’occhio, che sovrasta e affascina l’uomo dalla notte dei tempi. Nettuno ha un suo ruolo anche in sinastria e sembra particolarmente rilevante in quelle relazioni ammantate da una sorta di aura onirica e metafisica, dove passioni particolari e una altrettanto particolare visione del mondo uniscono profondamente i membri della coppia.

Nettuno è l’amore ideale che trascende la fisicità dei sensi e delle emozioni a pelle, è la perfezione della favola o l’assoluta imperfezione della tragedia, è la devozione totale, anche alle proprie illusioni. Lontano anni luce dal pragmatismo uraniano, non fa conti e nemmeno sconti, assolutizzando tutto ciò che incontra: l’assoluto, in fondo, è il volto sublime dell’amore, quello che, almeno all’inizio di una relazione sentimentale, tutti sembrano incontrare negli occhi della persona amata. Nettuno sembra confermare qui il suo essere in trasparenza, secondo l’astrologia morpurghiana, nel segno della Bilancia, segno dominato da Venere, quasi a sancire un legame invisibile, ma profondo, tra il dio del mare e l’amore. La trasparenza di Nettuno aggiunge all’amore venusiano quella componente “mistica”, quasi fanatica, tipica della fase di innamoramento, ma che in alcuni casi permane inalterata in quelle coppie devote al sentimento che le lega, alle passioni condivise, allo slancio artistico o umanitario che le pervade. Talvolta la devozione è assai meno nobile e diventa in realtà dipendenza distruttiva che porta la coppia  ad una vita totalmente fuori dalle regole dove la trasgressione con alcool, droghe, pratiche  sessuali morbose è all’ordine del giorno. 

Nettuno per poter essere significativo in sinastria deve rapportarsi ai pianeti personali del partner. A tal riguardo il suo rapporto con Luna e Venere sembra svolgere un ruolo chiave nella lettura di molte storie d’amore fuori dalla norma per un verso o per un altro.

Emblematico è il caso di Claretta Petacci e Benito Mussolini. Lei divenne la sua amante ufficiale benché lui fosse sposato con donna Rachele: già qui ci troviamo in una situazione tipicamente nettuniana in quanto fuori dalle regole. Claretta decise poi di morire col suo uomo in un gesto di sacrificio e donazione totale di sè. Il Nettuno di Claretta è congiunto al grado alla Venere in 8^ , settore della passione e della morte, di Benito Mussolini.

Analoga la situazione di Yoko Ono e John Lennon: il Nettuno di lei è congiunto alla Venere di lui, ma stavolta in casa 6^. E’ noto che i due collaborarono professionalmente mettendo la propria creatività a servizio degli obiettivi comuni, ma anche di cause umanitarie.

Stessa onda sognante e surreale per la coppia, già di per sé nettuniana, composta da Frida Kahlo e Diego Rivera: il Nettuno di lui è congiunto alla Luna in 10^ allo Zenit di lei. Frida e Diego mischiarono sangue e pittura, successi e tradimenti, fuga e trasgressione. Da notare che qui il Nettuno di Frida è opposto al Marte di Rivera: un’opposizione violenta che segnala chiaramente tutte le derive della nettunianità vissute dalla coppia.

Anche il Nettuno di Sofia Loren mette in difficoltà, con un aspetto di quadratura, la triplice congiunzione Sole, Mercurio e Marte di Carlo Ponti: non bisogna dimenticare che lui dovette sposare Sofia due volte, perché la prima volta venne accusato di bigamia in quanto ancora ufficialmente sposato, secondo la legge italiana, con la prima moglie. Per altro l’amore tra il “vecchio” Ponti e la giovane Loren, risultò all’epoca scandaloso, e lo scandalo, come è noto, è un'altra delle maschere amate da Nettuno.

Il lato peggiore di Nettuno l’ha rivelato, però, nelle storie d’amore che hanno fatto epoca, il tragico idillio tra  Maria Callas e Aristotele Onassis: piombato nella vita della celebre soprano quando era ancora sposata con un altro uomo, l’armatore greco non solo non volle mai regolarizzare l’unione con lei anche a divorzio ottenuto, ma la lasciò per sposare la vedova Jackie Kennedy.  Da Onassis la Callas aspettò anche un figlio che morì subito dopo la nascita. Insomma una vera marcia funebre questo amore che spezzò il cuore alla diva portandola ad una depressione profonda da cui, pare, non si sia mai ripresa. L’aspetto chiave di questa relazione infelice fu indubbiamente il Nettuno di Onassis opposto alla Venere della Callas.

Sostanzialmente il Nettuno di un partner in buon aspetto a Luna o Venere del compagno e, con minor intensità, agli altri pianeti personali, può portare idealizzazione tra i partner, capacità di condividere sogni e immaginazione, grande romanticismo, sublimazione dell’amore stesso verso costruzioni artistiche, spirituali,umanitarie. Talvolta può segnalare che l’incontro avviene in situazioni anomale o in ambienti tipicamente nettuniani: luoghi d’acqua, mostre d’arte, viaggi avventurosi, ritiri spirituali. 

La congiunzione ha un significato variabile e può essere sia positiva che negativa a seconda degli aspetti collaterali. Talvolta può indicare un rapporto che parte con degli impedimenti di natura formale, ad esempio perché uno è sposato o è di un’altra nazione, per poi trovare una sua strada. Attenzione, però: quando Nettuno è molto marcato in sinastria è sconsigliabile che i due partner tentino di adeguarsi a standard di vita o modelli comportamentali considerati nella norma. È un po’ quello che succede ad alcune coppie che partendo da situazioni clandestine fanno di tutto per venire allo scoperto e regolarizzarsi lasciando morti e feriti sul campo, per poi scoprire che la quotidianità è, per loro, la tomba dell’amore.

Gli aspetti difficili tra il Nettuno di un partner e i pianeti personali dell’altro possono essere decisamente pericolosi perché vanno a costituire, in alcuni casi, il marchio della disillusione più totale come capita a chi scopre, dopo anni di relazione, che il proprio compagno ha un’altra vita o vizi sconosciuti. Il conflitto di Nettuno con Luna o Venere  può disturbare la sfera emotiva e generare nevrosi, esaurimenti, depressioni. La tensione con Marte può essere più violenta e produrre, in casi molto gravi, gesti autolesionistici nel momento in cui l’equilibrio della coppia si rompe.

La casa astrologica del tema natale in cui viene a trovarsi il Nettuno del partner indica l’ambito della vita o della personalità in cui la relazione accende i sogni, l’immaginazione, la tensione romantica, ma anche quello maggiormente soggetto all’inganno e all’illusione. Se il Nettuno di un partner ben messo nella casa 1^ dell’altro, può suggerire che il primo vede il secondo con occhi adoranti, il Nettuno di uno mal messo nella casa 7^ dell’altro può invece provocare il classico scandalo nella vita di coppia, ad esempio perché viene consumato un tradimento importante e tutti lo vengono a sapere tranne il diretto interessato. 





Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati