ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Astrologia e fiori di Bach

FIORI DI BACH : CRAB APPLE LA PUREZZA

a cura di Corrado Nieli
 

“Questo rimedio è depurativo. Per chi ha la sensazione che ci sia qualcosa di poco pulito in se stesso. All’apparenza è spesso qualcosa di insignificante, ma in alcuni casi può essere presente un male molto serio che passa inosservato rispetto ai disturbi sui quali il malato è concentrato. In ogni caso il soggetto desidera liberarsi dal male che giudica più grave e urgente da curare e si abbatte se la cura fallisce. Essendo un rimedio depurativo, il melo selvatico risana le ferite nelle quali si ha ragione di credere sia entrata qualche sostanza velenosa che deve essere espulsa”. - Edward Bach -

Uno dei rimedi più utilizzati in assoluto, se non altro per la sua presenza nella crema Rescue, è sicuramente Crab Apple o Melo selvatico (Malus Pumila). Più un arbusto che un albero, fu probabilmente coltivato in un lontano passato. Produce piccoli frutti di color giallo–oro, molto simili ad altri meli selvatici (Malus communis e Malus sylvestris). Fiorisce nel mese di maggio e produce frutti nel mese che gli si oppone: novembre (il mese dello Scorpione). I fiori sono di un rosa che, da più intenso all'esterno, sfuma di intensità quando ci si muove verso il centro di bellissimi petali a forma di cuore.

In questo melo Bach vide un rimedio per coloro che si sentono impuri sia nel corpo sia nell'anima. Intuitivamente confermò tutta una serie di associazioni che, dalla notte dei tempi, vennero fatte con questa pianta. Ne citerò alcune, riportate  dalla Scheffer nel suo Piante per la psiche. Il melo selvatico è stato utilizzato nella nostra civilizzazione già dai tempi del neolitico. Più recentemente ne abbiamo traccia presso i Persiani ed in seguito i Romani, i quali lo fecero conoscere ai popoli del nord Europa. Per i Celti il melo selvatico era uno dei sette alberi più sacri del bosco druidico, e la mela simbolo di immortalità, perfezione, purezza; i fiori inoltre simboleggiavano l'amore e la fecondità (Venere). Nella bibbia, la mela ha addirittura un ruolo centrale nella caduta di Eva. Qui il frutto, divenuto rosso e succoso, è simbolo della carne resa mortale dal peccato, della caduta nella polarità, e quindi di tutto ciò che d'ora in poi sarà impuro ed imperfetto. Scrive la Scheffer: ”Il frutto divenne indigesto come la mela avvelenata con la quale la strega uccide Biancaneve. <<Malum e Malo>> - tutto il male viene dalla mela, solevano dire i padri della Chiesa. Ma ancora una volta la dea non si fece togliere il pomo, che diventò attributo della celeste e pura vergine Maria”. Non mancano poi riferimenti e simbolismi collegati alla mela nemmeno nella mitologia greca. Ma mi fermerei qui.

 

In generale, le qualità purificanti ed il potere della mela di mantere il corpo (e l'anima) in buona salute sono da sempre conosciute, e possono essere sintetizzate dal famoso proverbio inglese, del quale riporto questa ironica variante: ”To eat an apple before going to bed, will make the doctor beg his bread”.

 

Vediamo ora il melo riferito al rimedio floreale di Bach, ovvero come si manifesta lo stato Crab Apple. Una persona che vive lo stato negativo tende, in maniera ossessiva, pedante, continua, a costruire intorno a sé un mondo ordinatissimo e pulitissimo. Si può arrivare a livelli di ossessività che, visti dall'esterno, risultano davvero incomprensibili, per non dire ridicoli. Facciamo alcuni esempi. Un caso è quello di chi, ricordando d'aver lasciato in disordine le sedie della cucina, torna a casa per riporle accuratamente sotto il tavolo prima di poter uscire. Oppure abbiamo lo studente che non riesce a studiare se non ha tutte le penne ed i fogli ben allineati sulla scrivania. O chi fa rifare un intero pavimento perché ha scoperto che una piastrella non è perfettamente allineata con le altre. Sono persone ossessionate dall'ordine e dalla pulizia, che si lavano moltissimo, che hanno il terrore della terra, che lavano l'insalata trecento volte con tutti i disinfettanti conosciuti, che sono disgustate dalle proprie manifestazioni corporali, siano esse il più insignificante dei brufoli, o le proprie deiezioni. Se trovano un capello nel cibo, probabilmente butteranno via tutto quello che hanno cucinato, perché “ormai è contaminato”. Ho sentito di persone che stirano le mutande già lavate per disinfettarle! Oppure che, in albergo, incendiano dell'alcool nella vasca da bagno prima di utilizzarla. Persone che non possono toccare la maniglia di una porta, o non possono stringere una mano senza provare un senso di repulsione ed un immediato impulso a lavarsi. Ci sono poi quelli che non vogliono essere toccati dai bambini se questi ultimi non si sono prima lavati le mani. Non parliamo nemmeno del contatto con gli animali...

 

Manca in loro il senso della proporzione, un piccolo difetto in una grande opera (come la costruzione di una casa) diventa il loro unico pensiero. Sono persone che, anche se oggettivamente molto belle, hanno un'immagine di sé sempre negativa a causa di quel piccolo impercettibile difetto che viene ingigantito al punto da diventare la cosa più importante. Crab Apple è sempre un rimedio importante quando abbiamo un'immagine distorta di noi stessi, come in alcuni casi di anoressia o in altre manifestazioni ossessive legate alla percezione che si ha di sé. Il sentimento di vergogna e di bassa autostima che consegue a questa errata percezione del proprio corpo (o meglio del proprio valore), può essere ben trattato con Crab Apple e Larch.

 

Nello stato negativo la persona ha un bisogno interiore di purificazione, come se avesse sempre la sensazione dell’imperfezione e la vivesse inconsapevolmente come un dramma terrificante. Ha molta paura di ammalarsi, soprattutto per contaminazione dall'ambiente e, in questo senso, è spiccatamente ipocondriaca. Nello stato Crab Apple negativo si conduce una specie di crociata contro lo “sporco” e l'impuro: si può spaziare dalla casalinga che uccide tutti i germi in circolazione, ai casi più estremi di chi massacra le prostitute, i gay, o i neri, per ripulire il mondo.

Quello che a livello inconscio motiva queste persone ad avere comportamenti tanto fuori luogo è il terrore del caos, del disordine interiore. Tipico il caso di quelle persone del segno dei Pesci che, nel loro comportamento, sembrano in tutto e per tutto delle Vergini ossessive (non che tutte le Vergini lo siano). O anche, astrologicamente parlando, di Scorpioni che negano la loro natura plutoniana, esasperando un senso di ordine e pulizia che solo loro sono convinti di possedere. Forse entrambe queste componenti astrologiche sono importanti per uno vero stato Crab Apple.

 

Il bisogno di mantenersi immacolati porta spesso questi personaggi a non prendere contatto con la vita. Essi vivono ansiosamente impegnati ad essere privi di qualsiasi macchia. L’errore è percepito come un'onta indelebile. Se poi l'errore viene sottolineato dall'esterno perché oggettivamente rilevante, possono arrivare al suicidio.

 

Poiché inseguono ossessivamente la perfezione, è facile immaginare che impatto devastante possa aver questo atteggiamento sulle relazioni, e su un partner in particolare. La fobia assoluta per qualsiasi forma di contaminazione, porta come logica conseguenza, a provare disgusto per la propria e altrui sessualità. Ci possono essere difficoltà sessuali, anche importanti, a causa dell'impossibilità di abbandonarsi all'altro; infatti anche un semplice bacio può essere un grosso un problema: “ci si scambia milioni di batteri”!

 

Sotto questo comportamento esteriore, c'è la tematica della purezza spirituale, della pulizia interiore. Si percepisce una profonda discrepanza fra la perfezione della vita spirituale e gli aspetti materiali dell'esistenza. Nello stato Crab Apple negativo, si vive costantemente sotto la spinta di una pulsione inconscia che vorrebbe avvicinare il più possibile questi due mondi, ovvero l'interno (perfetto, puro, incontaminato) con l'esterno (imperfetto, fallace, caotico). Naturalmente questo sarà impossibile fino a quando la persona non capisce che non c'è differenza tra interno ed esterno, e che la perfezione del mondo non potrà mai essere statica, poiché, nella dimensione temporale, la perfezione esiste solo nel flusso del costante mutamento di tutte le cose.

 

Un figlio è sicuramente un'eccellente terapia per le persone Crab Apple. Chi è stato a contatto con bimbi piccoli sa bene quanto sconvolgimento portino in una casa e quanto poco “puliti” siano. I bambini ci insegnano l'adattamento ed il compromesso, una lezione di cui Crab Apple ha certamente molto bisogno. Ancora più difficile, ma altrettanto terapeutico, sarà poi il caso di un figlio che diventa adolescente...

 

Crab Apple è forse il fiore che tra tutti agisce più velocemente sul piano fisico, è un efficace disintossicante e può produrre gli stessi effetti di un depuratore che porta dall'interno verso l'esterno le tossine, anche a livello emotivo e mentale. Le rinomate scorie emotive dello scorpione, e di tutti i segni d'acqua in generale, troveranno giovamento dall'uso di questo rimedio.

 

In definitiva, ciò che queste persone devono cercare, è il loro ordine interno, hanno bisogno di ricontattare la loro purezza interiore per smettere di cercarla dove non la troveranno mai: all'esterno! Crab Apple aiuta la personalità ad accettare l'umana imperfezione ed a stabilire un rapporto più equilibrato col principio dell'ordine, della purezza, della perfezione spirituale.





Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati