Astrology Online 


Ancora considerazioni e osservazioni attorno alla Rivoluzione Solare ed al Compleanno Mirato




Dunque si parte….?
Già!
Ma per quale destinazione? Per quella più idonea a “catturare” il cielo di compleanno migliore per voi in quell’anno! La scelta della destinazione, questo consulto astrologico sulla RSM (Rivoluzione Solare Mirata) che almeno in una prima fase vi consigliamo di affrontare sempre guidati da un astrologo esperto, non potrà mai avvenire senza considerare contemporaneamente e con estrema attenzione anche i transiti dei pianeti lenti (Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone) in relazione ai vostri luminari, all’Ascendente e al Medio Cielo del vostro tema natale, ma di questo argomento parleremo in un’altra parte di questa sezione, ad esso appositamente dedicata.

Partire, mettersi in viaggio anche solo per una semplice vacanza, di solito ci mette di buon umore e attiva nuove energie per tutti gli esseri umani a prescindere che si tratti di partire per il compleanno astrologico oppure no.
Figuratevi se invece si tratta poi di fare le valigie per andare a viaggiare in un luogo che sotto il profilo astrologico ci garantisce un intero anno al riparo da grossi guai e/o seccature! In questo caso le aspettative e le energie psicologiche si moltiplicano e il soggetto si predispone con l’atteggiamento positivo migliore che possa adottare per affrontare i suoi prossimi dodici mesi perché, ricordatelo, il viaggio per il compleanno astrologico, come già ribadito nella nostra introduzione, dura l’intero arco dei dodici mesi che vanno dal giorno del compleanno dell’anno in corso al giorno del compleanno dell’anno successivo: non un giorno di più né un giorno di meno.

A tale proposito infatti è bene segnalare l’importanza dei giorni che precedono e che immediatamente seguono il compleanno: essi sono importantissimi!
E’ proprio in quei giorni – anche questa regola, come molte altre che seguiranno, è stata fissata statisticamente dal grande studioso di questa teoria, Ciro Discepolo – che accadono gli avvenimenti salienti dell’intero anno, è esattamente in quei giorni che si sprigionano maggiormente (sia in bene e che in male) le energie messe in moto dal vostro Cielo di compleanno.
L’importanza dei giorni a ridosso del compleanno – va specificato – riguarda tutti gli esseri umani, a prescindere se essi si siano messi in viaggio o meno per il proprio compleanno. Ovviamente chi si sarà messo in viaggio è più “schermato” rispetto a chi si è “beccato” a caso un compleanno astrologico ovvero una RSB (Rivoluzione Solare di Base) magari non buona.
Provate infatti a verificare voi stessi, andando indietro con la memoria nei ricordi dei vostri compleanni o in quelli dei vostri familiari, quanti eventi (positivi e negativi) si sono “addensati”, raggruppati proprio nei giorni vicini al vostro compleanno: dalla laurea tanto sospirata al contratto di lavoro importante che ha cambiato il percorso professionale della vostra vita, dalla nascita del primo figlio al vostro matrimonio e scoprirete – senza bisogno di essere astrologi – che questa regola dei giorni vicini al compleanno (Ciro Discepolo fornisce anche un numero preciso: i venti giorni prima e dopo l’anniversario) funziona davvero!
Anche qui nessuna magia, ma solo l’attenta osservazione e lo studio scrupoloso compiuto da Ciro Discepolo in anni e anni di ricerche che oggi possono permettere a tutti noi di parlare di questi argomenti come una vera e propria materia di studio, degna di questo nome.

Fate attenzione anche ad un’altra cosa, leggete attentamente le cronache sui giornali o su alcune riviste: troverete una miriade di esempi come quelli sopra elencati che però riguardano non più voi ma gli altri, spesso sono personaggi della cronaca, dello spettacolo, dello sport, della politica, del giornalismo e così via: ad esempio potrà capitarvi di leggere del pericoloso latitante che viene arrestato nel giorno del suo compleanno (o che riesce invece ad evadere dal carcere proprio in quel giorno, è la stessa cosa, dal punto di vista delle energie messe in moto dal compleanno non cambia nulla, tutto dipende se il tizio si è “beccato” una buona RS oppure no). E ancora sempre dalle cronache potrete leggere dell’attore famoso che riceve l’oscar alla carriera nel giorno del suo compleanno o anche purtroppo (capita spesso) di un incidente grave occorso ad una persona nel giorno del suo compleanno o nel giorno del compleanno di uno dei suoi familiari, lo abbiamo letto moltissime volte nelle cronache: “avrebbe festeggiato il giorno dopo - o di lì a pochi giorni - il suo compleanno” o anche “stava rientrando dalla festa del suo compleanno” anche in questo caso non cambia nulla: ricordate che sono i giorni più a ridosso dell’anniversario che “fanno la differenza” rispetto a tutto il resto dell’anno.

Tenete a mente, sempre considerando il discorso dei giorni a ridosso del compleanno, che se all’interno di un nucleo familiare vi sono più compleanni che cadono in date ravvicinate tra loro, le energie astrologiche che si sprigionano quando scatta l’anniversario si moltiplicano e saranno allora più avvenimenti contemporaneamente (positivi e negativi, a seconda della bontà del nuovo cielo di compleanno) a scandire i giorni dei compleanni di quella famiglia; capita infatti spesso di verificare (provatevi anche in questo “gioco”) che in una famiglia con più di due o tre figli, almeno uno di questi sia nato nei giorni vicini al compleanno della madre o del padre o di un fratello, là dove addirittura anche marito e moglie non compiano gli anni a pochi giorni di distanza l’uno dall’altra.

A questo punto è d’obbligo una puntualizzazione necessaria: quando si parla di venti giorni “prima” e “dopo” il compleanno intendiamo che i venti giorni “prima” - anche solo fino al giorno prima del nuovo compleanno - si riferiscono, ovvero ricadono sotto la “giurisdizione” del compleanno dell’anno prima, quindi non è che il nuovo compleanno si metta in moto, “scatti” con venti giorni di anticipo, nemmeno per sogno, semplicemente gli avvenimenti che accadono nei i giorni “prima” del nuovo compleanno riguardano ancora gli effetti della RSB o RSM del compleanno precedente. I venti giorni “dopo” il compleanno invece sono quelli immediatamente seguenti al nuovo compleanno e ci parlano dell’anno personale del soggetto appena cominciato dopo il nuovo Return del Sole appena “ritornato” nella stessa posizione occupata da se stesso nel nostro tema natale.

Riassumendo: partire mette sempre in moto energie positive e propositive (esiste tutta una letteratura meravigliosa sul viaggio e sui suoi taumaturgici effetti psicologici di “rinnovamento” su chi va e torna da un viaggio); dal canto suo, il compleanno di ciascuno di noi, mette in moto energie proprie, uniche e personalissime a seconda se ci siamo “beccati” o meno un buon Cielo di compleanno.
Sulle tecniche di come “mirare” questo tipo di compleanno e in base a che cosa effettuare la scelta parleremo poco più avanti in un altro spazio dedicato a questo argomento, ora ponete invece attenzione sul considerare quanti giorni è opportuno o meno rimanere nel luogo che vi apprestate a raggiungere per il vostro compleanno.
Dipende dal luogo.
Chiaramente se si tratta di un luogo vicino a voi, che potete raggiungere comodamente in macchina o in treno (sono casi piuttosto rari per la verità) basterà che vi troviate in quel luogo nell’ora e nel minuto esatto in cui scatta il vostro nuovo compleanno e poi ve ne potrete anche tornare indietro poco dopo (mezz’ora, un’ora, scegliete voi).
Se però il luogo che dovete raggiungere è distante o quanto meno dovete affrontare un viaggio aereo anche solo per recarvi ad Atene o a Las Palmas (Isole Canarie), beh allora il discorso cambia e anche di parecchio. Dovrete attrezzarvi per un viaggio come si deve, mettendovi nelle mani di un’agenzia seria e affidabile: non privilegiate il risparmio in termini economici ma date la priorità assoluta alla garanzia di raggiungere per tempo il luogo scelto per il vostro compleanno, è quello il vostro unico scopo e nessun altro.

Per quanto tempo occorre restare nel luogo della vostra RSM?
Conta l’attimo in cui scatta la polaroid del vostro nuovo Cielo di compleanno ossia l’ora e il minuto preciso in cui avviene il Return (Ritorno) del Sole. Eccetto alcune categorie di professionisti (chirurghi, politici, imprenditori) che hanno sempre i minuti contati, tutti gli altri potrebbero prendere come “pretesto” il proprio compleanno e sapendosi organizzare in anticipo, programmarsi un viaggio che può diventare qualcosa di molto divertente e piacevole oltre che – lo ripetiamo – rivelarsi un eccellente investimento per i dodici mesi seguenti.
Ricordate anche che, se siete amanti del mare e invece la vostra destinazione fosse nel cuore del Canada o in Alaska, ciò non avrebbe alcuna importanza poiché, ricordatevelo bene, voi non state partendo per un viaggio turistico o di piacere ma per ottenere uno scopo preciso: un cielo di compleanno (RSM) che vi garantisca un anno al riparo dalle “grane”; quindi non stressate il povero astrologo/a cominciando a chiedere sconti (“non ci sarebbe un posto più vicino così spendo meno?”) o luoghi che a voi sembrano più consoni ai vostri gusti, lo scopo è un altro. Punto.

Per alcuni brevi suggerimenti su come organizzarvi per il vostro viaggio, il tipo di bagaglio da portare, le cose da ricordare e altre piccole “astuzie”, vi rimandiamo ad un apposito “spazio” presente in questa sezione dedicata all’Astrologia Attiva e intitolato per l’appunto “Alcuni indispensabili accorgimenti e astuzie prima, durante e subito dopo il vostro viaggio per il compleanno mirato”.


Stampa questo articolo

Copyright 2002 © Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati | Privacy | Termini e Condizioni
Il tuo oroscopo del giorno
Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Carta Esotel
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricrono
Acquario
Pesci