Astrology Online 


Pesci - Le sfide dell'anno



a cura di Sandra Zagatti



Vi aspetta un anno ricco di stimoli e anche di cambiamenti celesti, che lo caratterizzeranno in modo diversificato ma comunque importante: non sarà un anno banale. Innanzitutto, Giove proseguirà ancora a lungo nel suo trigono nel nono campo in Scorpione: attualmente ha già raggiunto la terza decade e comincerà l’anello di sosta, tornando a coinvolgere la seconda il 26 aprile, poi di nuovo la terza dal 19 settembre sino alla fine del suo transito, l’8 novembre. Allora si porterà nel decimo campo in Sagittario e comincerà invece una quadratura alla prima decade sino al 23 dicembre, alla seconda sino al 14 febbraio, poi alla terza… ma qui mi fermo per restare nei limiti dell’anno astrologico.

Questo è il primo cambiamento di rilievo, che non può essere semplificato eccessivamente, magari parlando di Giove prima “positivo” e poi “negativo”. Che la sua quadratura possa risultare meno facile del trigono è anche probabile, ma Giove in Sagittario è nel suo domicilio ed è fortissimo, per cui è difficile considerarlo soltanto un ostacolo! Piuttosto, il passaggio dal nono al decimo campo potrebbe indicare trasformazioni differenti, come se certe conoscenze, studi, ricerche, permettessero una crescita personale e uno sviluppo professionale che porteranno poi a ulteriori cambiamenti, forse un po’ scomodi ma opportuni, in certi casi persino liberatori.

Anche perché gli altri pianeti lenti sono tutti alleati! Saturno, nell’undicesimo campo in Capricorno, sarà in sestile alla prima decade sino al 20 dicembre 2018, poi comincerà a interessare la seconda. Anche Plutone transita in Capricorno da tempo e attualmente sta facendo un momentaneo passaggio sulla terza decade che durerà sino al 13 luglio, tornando poi a coinvolgere la seconda sino al 14 dicembre, quando il suo sestile alla terza decade diventerà definitivo. E non dimentichiamo Nettuno, il vostro pianeta guida, stabile per tutto l’anno in congiunzione alla seconda decade. Un’ulteriore novità riguarda poi Urano, che da circa sette anni se ne sta in posizione sostanzialmente neutrale e da metà maggio, invece, si porterà a sua volta in sestile nel terzo campo in Toro: sarà anche questo un passaggio iniziale, che durerà sino al 6 novembre, quando tornerà in Ariete ma ormai solo per qualche mese (entrerà definitivamente in Toro il 6 marzo 2019).

In conclusione, è evidente che gli appoggi non vi mancano. Ma è altrettanto evidente che qualcosa sta comunque cambiando, mentre i transiti nei segni di Terra vi chiamano a modificare il vostro approccio alla vita in senso più costruttivo, il che significa consolidare ciò che merita ma anche definire priorità su basi realistiche, abbandonando ciò che invece toglie più di quanto dà. In alternativa (o in aggiunta), arriveranno probabilmente nuovi amici, nuovi collaboratori, nuovi alleati: non sarà un caso che proprio i sestili dai segni di Terra occupino il terzo e l’undicesimo campo, settori particolarmente legati alla condivisione, al confronto, allo scambio fertile e all’unione delle forze. Quindi non abbiate timore di restare soli con i vostri sogni! Un rischio del genere sarà possibile soltanto se vi aggrapperete a una loro improbabile perfezione, tutelandoli dal confronto con la realtà… Ma se vi metterete in gioco davvero, per realizzarli, allora giocherete in squadra.



 
Copyright 2002 © Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati | Privacy | Termini e Condizioni
Il tuo oroscopo del giorno
Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Carta Esotel
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricrono
Acquario
Pesci