Astrology Online 


Ariete - Le sfide dell'anno



a cura di Sandra Zagatti



Il vostro nuovo anno astrologico presenta alcuni cambiamenti celesti importanti. Il primo riguarda Giove. Il “Grande Benefico” della tradizione astrologica vi sta infatti disturbando un po’, con la sua opposizione nel settimo campo in Bilancia, dal settembre scorso: attualmente è in anello di sosta sulla seconda decade e tornerà a coinvolgere la terza il 20 agosto, poi terminerà il suo fastidioso transito il 10 ottobre. Il secondo cambiamento riguarda invece Saturno, che vi sta sostenendo con un ottimo trigono dal nono campo in Sagittario e riguarderà in particolare la terza decade sino al 20 dicembre: in seguito si porterà in dissonanza nel decimo campo in Capricorno e ovviamente, data la sua lentezza, nei tre mesi residui dell’anno astrologico coinvolgerà soltanto la prima decade.

Per quanto riguarda i pianeti “lentissimi”, manterranno le posizioni attuali per tutto l’anno: Urano in congiunzione alla terza decade, Plutone in quadratura alla seconda, a sua volta nel decimo campo in Capricorno.

Insomma, da un lato ci sarà il sollievo legato alla fine dell’opposizione di Giove in Bilancia, da un altro lato – ma più avanti nel tempo – dovrete affrontare un nuovo transito impegnativo con Saturno in Capricorno. Sembra evidente che il periodo migliore si concentrerà in autunno, precisamente dal 10 ottobre al 20 dicembre, cioè quando Giove non sarà più opposto ma Saturno sarà ancora in appoggio… tuttavia non è detto che le cose siano così banali; lo vedremo comunque nel dettaglio. Di certo, Giove e Saturno hanno valori e funzioni differenti.

Probabilmente, Giove opposto può aver frenato lo sviluppo e l’ottimismo e continuerà a frenare in qualche modo (ad esempio sul piano economico) progetti, iniziative e opportunità… ma questo non significa che siate veramente bloccati, fermi sul vostro percorso, così come la fine del suo transito non significherà una ripartenza generale e facilitata a tutto campo. Viceversa, Saturno nei suoi transiti chiede sempre impegno costruttivo, chiede responsabilità, autonomia, capacità di farsi carico della propria evoluzione sul lavoro o nella vita privata, e se il suo trigono in tal senso fornisce direzioni percorribili, non è detto che la quadratura ostacolerà il medesimo cammino: semmai, ne evidenzierà l’importanza nonostante le difficoltà o persino attraverso le difficoltà.

C’è tuttavia un fattore non secondario da considerare. Già dal nono campo in Sagittario Saturno vi sta incoraggiando a identificare le vostre vocazioni, le direzioni da percorrere che sentite più in sintonia con voi stessi, i traguardi che volete e sentite di dover raggiungere. E quando si sposterà nel decimo campo in Capricorno (suo domicilio), aggiungendosi a Plutone, per quanto arduo potrà essere il cammino ne avvertirete il fortissimo richiamo. Le ambizioni aumenteranno, ma diventerà necessario anche l’affrancamento da dipendenze o abitudini, per “scalare” una montagna strettamente personale e realizzarvi grazie ai vostri meriti, alle vostre competenze, a ciò che sapete essere e fare. A tal proposito, però, la sfida più grande non sarà certo quella di promuovere e difendere la vostra personale affermazione (siete pur sempre figli di Marte!) bensì quella di perseverare nel tempo, imparando l’arte della pazienza strategica, da utilizzare come strumento costruttivo. Insomma restare sul pezzo, anche quando l’insofferenza, la frustrazione o il senso di impotenza vorranno scoraggiarvi, o magari spingervi a cercare scorciatoie improbabili.
In fondo sapete come si dice: “quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare”. Ecco, l’unica differenza sta nel fatto che non sarà un gioco… ma la vita.



 
Copyright 2002 © Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati | Privacy | Termini e Condizioni
Il tuo oroscopo del giorno
Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Carta Esotel
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricrono
Acquario
Pesci