Ariete - Le sfide dell'anno



a cura di Sandra Zagatti



Nel corso del vostro prossimo anno astrologico, Giove proseguirà il suo splendido trigono nel nono campo in Sagittario. Per la precisione, il “Grande Benefico” sta già coinvolgendo la terza decade ma comincia l’anello di sosta proprio in questi giorni di aprile: resterà quindi sulla terza decade sino al 6 giugno, poi tornerà a interessare la seconda sino al 13 ottobre e di nuovo la terza sino a fine transito. Il 2 dicembre, infatti, entrerà nel decimo campo in Capricorno e con la sua quadratura coinvolgerà la prima decade sino al 15 gennaio 2020, la seconda sino al 3 marzo e poi la terza… ma a quel punto l’anno astrologico terminerà e dunque ci fermiamo qui.

Nello stesso segno del Capricorno stanno già transitando Saturno e Plutone, nessuno dei quali cambierà segno. Dal 5 aprile al 25 maggio Saturno formerà un primo passaggio di quadratura alla terza decade, poi durante l’anello di sosta tornerà a interessare la seconda sino al 20 dicembre, dopo di che si porterà definitivamente sulla terza decade. Plutone invece è in quadratura alla terza stabilmente, formando l’anello di sosta all’interno dei relativi confini.

Riassumendo, al di là dei normali alti e bassi che valuteremo nei prossimi paragrafi, l’unico cambiamento significativo che vi aspetta nel prossimo anno astrologico riguarda Giove, che ancora per otto mesi proseguirà il suo trigono e solo a dicembre diventerà dissonante. Voglio però sottolinearlo: qui non si tratta della solita (ed errata) interpretazione di un Giove “positivo” o “negativo”, di “fortune” o “sfortune” che cadono dal cielo a seconda del calendario. Giove in Capricorno sarà, per voi, anche Giove nel decimo campo, cioè nel settore della realizzazione, dell’emancipazione, della conquista dell’autonomia, personale o lavorativa che sia. Inoltre, questo ingresso nel segno di Saturno preannuncia la Grande Congiunzione tra Giove e lo stesso Saturno che avverrà alla fine del 2020: un appuntamento importantissimo tra i due pianeti, che avviene a intervalli ventennali.

Non è superfluo ragionare su configurazioni così distanti; può invece essere molto utile per prepararle, soprattutto per preparare voi stessi agli eventi e alle trasformazioni che accompagneranno. In tale prospettiva, potrete sfruttare proprio il trigono di Giove per ampliare i vostri orizzonti culturali e sociali, ad esempio viaggiando, dedicandovi a nuovi interessi, intraprendendo un corso di studi o di specializzazione professionale, insomma “seminando” fin da ora ciò che potrà dare frutti tra un paio d’anni. Senza quest’opera preventiva, quasi propedeutica, il futuro Giove dissonante potrebbe infatti spegnere il vostro entusiasmo per ciò che già state facendo e che vi apparirà forse vecchio, arido di stimoli e soddisfazioni, mentre a voi stessi mancherà la capacità o persino la voglia di difenderne il valore.

Ecco perché è importante operare nei prossimi mesi alla costruzione di nuovi valori verso i quali orientarvi, di nuove motivazioni che vi sostengano e vi guidino, di nuovi desideri che indichino il futuro. Saranno mesi fecondi, generosi, dalla forte valenza progettuale e che potrebbero regalarvi anche soddisfazioni; ma la sfida più autentica e profonda sarà quella di dare un senso di crescita a questo tempo, non limitandovi a goderne i doni bensì impegnandovi a investirli in successivi sviluppi.



 
Copyright 2002 © Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati | Privacy | Termini e Condizioni
Il tuo oroscopo del giorno
Ariete
Toro
Gemelli
Cancro
Carta Esotel
Leone
Vergine
Bilancia
Scorpione
Sagittario
Capricrono
Acquario
Pesci