ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Parliamo di amore

SINASTRIA. URANO, IL PARADISO ALL'IMPROVVISO

a cura di Elena Cartotto
 

Urano, colpi di fulmine e improvvisazione, opportunismo e concretezza. Un pianeta caleidoscopico che sembra tutto e il contrario di tutto, che porta l’amore a prima vista, ma anche quello utile, che serve a scopi che di romantico hanno ben poco, a seconda che prevalga nelle sue valenze acquariane o nella sua esaltazione virginiana. Ad ogni modo si paleserà come un disturbatore dei piani prestabiliti.

Che fosse il Paradiso all’improvviso, per citare il noto film di Pierraccioni, un Acquario per l’appunto, devono averlo pensato sia Sofia Loren che Carlo Ponti dato che l’Urano di lui faceva trigono al Sole di lei, un traino incredibile per l’ex Signora Scicolone che deve al marito l’esordio nella sua brillante carriera cinematografica. Stesso discorso per Liz Taylor e il suo grande amore Richard Burton il cui Urano faceva trigono alla Luna della compagna. Anche qui un amore nato per caso e che ha portato un vero uragano nelle vite precedenti dei due amanti.

Inquietante, invece, la doppia ostilità dell’Urano di Lennon e Yoko Ono ai reciproci luminari: Urano di lei opposto al Sole di lui e Urano di lui quadrato al Sole di lei. Questi aspetti che si ripetono, sembrano rinforzarsi in una sorta di gioco al massacro, di cui la morte di Lennon improvvisa e violenta, pare l’emblema.

La storia a tratti delirante, tra passione e separazioni, dei pittori Frida Kahlo e Diego Rivera si avvale anche di una componente uraniana che se non faceva impallidire quella apportata da Nettuno, di sicuro ha contato molto nel determinare l’instabilità di un rapporto pieno di cesure e ultimatum. Il paradiso all’improvviso, ma anche l’inferno: l’Urano di Rivera, come un panzer, si è messo di traverso al Sole e al Marte di Frida, ma la lotta non era impari perché il coinvolgimento di ben due pianeti maschili, pur nel tema di una donna, non avrebbe potuto certamente  determinare una risposta remissiva.

Insomma, Urano c’è e si fa sentire anche in sinastria con i suoi modi poco garbati, entrando a gamba tesa o creando inspiegabili blocchi perché l’altra faccia del pragmatismo d’azione uraniano è, naturalmente, la paralisi.

Certe situazioni sentimentali che rimangono incastrate in modalità insane e non riescono ad evolvere, quasi ripetessero sempre gli stessi automatismi, spesso soffrono di qualche brutto aspetto di Urano in sinastria. Al contrario le relazioni che si concretizzano molto velocemente in convivenze, matrimoni, acquisto della casa, collaborazione professionale e attività comuni in generale, spesso hanno un marchio positivo di Urano. Talvolta, però, anche la stessa positività iniziale col tempo perde il suo senso originario e quindi coppie stimolate al meglio da Urano finiscono per stare insieme più per quello che hanno costruito o stanno costruendo assieme che per quello che realmente provano in senso sentimentale. Attenzione, qui non si tratta della responsabilizzazione saturnina di un partner verso l’altro che può benissimo accordarsi con l’amore moderandone gli eccessi. Urano, diversamente da Saturno, non ha domicili, esaltazioni o trasparenze in segni venusiani e quindi si porta intero sulle spalle il carico del suo opportunismo ben sganciato da considerazioni affettive.

Lo stesso colpo di fulmine è una versione appassionata di Urano, ma sempre velato da considerazioni, talvolta inconsce, di mera utilità. Che Richard Burton e Liz Taylor si siano amati follemente nessuno lo mette in dubbio, ma quanto influì sulle loro carriere, per non parlare delle ricchezze personali, il fatto di stare assieme? Moltissimo e come fattore espansivo per entrambi dato che erano due star del cinema.  Per altre ragioni si può dire la stessa cosa di Sofia Loren che giovanissima e bella s’innamorò di un uomo molto più vecchio e non così aitante. Davvero all’occhio lungo della guagliona sfuggì che stava sposando un produttore di fama nonché un vero e proprio Re Mida? Urano non porta l’amore in senso canonico, ma può renderlo molto produttivo su altri fronti. Chiaramente per lo stesso motivo Urano non può fornire garanzie di durata. Curiosamente, invece, certi rapporti complicati tra Urano e Venere producono blocchi e fissazioni che persistono nel tempo anche a separazioni avvenute, quasi che il pianeta fosse privato della sua capacità chirurgica di operare tagli drastici e netti.

Urano in buon aspetto al Sole del partner è un produttore di occasioni e risponde con immediatezza ai bisogni del Sole stesso. La congiunzione, come al solito è ambigua, ma tendenzialmente si pone come propulsiva. Rapporti negativi, invece, possono bloccare le aspirazioni del Sole o tranciarle via precocemente.

Buoni rapporti Urano-Luna esaltano le emozioni che diventano feconde: i partner non si limitano  a guardarsi negli occhi o a dirsi “ti amo”, anzi, forse non se lo dicono nemmeno, ma ogni battito di cuore diventa un gesto, un progetto, una cosa da fare insieme. La congiunzione può generare accensioni e cortocircuiti  continui avviando un’altalena emotiva che può logorare.

Rapporti negativi Urano-Luna possono essere molto pesanti per la natura totalmente diversa dei pianeti in gioco che non si capiscono: la Luna può sentirsi molto ferita dal pragmatismo di Urano che viene interpretato come utilitarismo fine a se stesso. Può essere il caso, ad esempio, di quelle persone che si sentono usate dal partner per una qualsivoglia ragione.

Urano congiunto o in buon aspetto alla Venere del partner può segnalare colpi di fulmine o anche amori in qualche modo connessi al lavoro, cosa che avviene quando i partner interagiscono tra loro per motivi professionali e poi s’innamorano. Urano in aspetto negativo a Venere può limitare l’affettività venusiana facendo sentire uno dei due partner poco amato dato che Urano manca di slanci veramente oblativi. Oppure i cattivi rapporti tra i due pianeti possono produrre storie difficili da gestire sul piano pratico perché a distanza, perché clandestine, per diversità di abitudini e cultura e via dicendo.

Relazioni armoniche Urano – Marte dinamizzano molto i rapporti: i partner hanno sempre voglia di fare delle cose assieme e difficilmente si annoiano. Stesso discorso per la congiunzione che, però, può originare eccessi. Gli aspetti conflittuali possono sfasare, e di molto, i ritmi di vita dei partner che non riescono ad andare all’unisono almeno per quel che concerne le cose pratiche. Inoltre questo aspetto in sinastria  aumenta il rischio di piccoli incidenti, morali o materiali, per la coppia.

A seconda della casa in cui si trova in sinastria, Urano indicherà quale settore della vita viene travolto, in senso buono, ma anche drastico, dalla presenza del compagno/a.





Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati