ASTROLOGIA IN LINEA
ASTROMAGAZINE - RUBRICHE - Tarocchi che passione

IL CONSULTO DI ASTROCARTOMANZIA

a cura di Maura
 
Per un consulto di Astrocartomanzia

Il consulto di astrocartomanzia è quello che io considero il consulto ideale, perché unisce le due competenze: astrologia e cartomanzia. Questo tipo di consulto consente di trattare ogni “caso” da più punti di vita e di verificare responsi e soluzioni con una specie di “prova del nove”. Oltre a questo, va da sé che gli strumenti a disposizione dell’operatore sono molto più vari e specifici. Con la cartomanzia possiamo vedere un po’ tutto ma in modo più emozionale ed energetico attivo; per esempio: la domanda ideale tipica da cartomanzia è ” Mi ama?” Con le carte possiamo senz’altro cogliere lo stato d’animo di quel momento della persona in analisi e capire se davvero è innamorata, se lo è in modo profondo o superficiale, se lo è in modo romantico o passionale e anche se lo è in modo puramente emotivo-sentimentale o viziato da interessi opportunistici e, soprattutto, se lo è della persona che ce lo chiede… o di un’altra! Tutti gli stati d’animo e gli stati psicofisici si vedono molto chiaramente con Tarocchi e Sibille, ma non solo quelli.

Possiamo anche vedere se arriverà il sognato lavoro, se siamo propensi a vincere al gioco, se il nostro benessere psico- fisico è buono o meno, se faremo un viaggio o no e come andrà; se il lui o la lei mente o è sincero, se è fedele o fedifrago e così via quasi su tutta la gamma delle possibili situazioni esistenziali e pratiche che riguardano l’essere umano. Per contro, con l’astrologia vediamo le stesse cose, ma con un’altra ottica. Se voglio sapere se una persona è innamorata utilizzando l’astrologia, prima di tutto devo vedere se nel suo tema natale c’è una certa predisposizione ai legami o se tende al dongiovannismo, indipendentemente dal sesso a cui appartiene, poi devo analizzare il momento energetico in cui si trova attraverso l’utilizzo dei transiti sul tema natale e le rivoluzioni solare e lunare per vedere dove è focalizzato l’interesse della persona in questo periodo, se è in un momento in cui “gli può accadere” di incontrare la persona in grado di stimolarlo e se è disponibile a vivere una storia d’amore vera e propria. Infine devo comparare il suo tema natale con quello del potenziale partner per verificare la loro compatibilità e se ci sono i presupposti per un rapporto a corto, medio o lungo termine. Per capire con maggiore sicurezza se una persona sta andando incontro a una separazione, un nuovo amore, un matrimonio o alla nascita di un figlio, posso utilizzare quel formidabile strumento che è la rivoluzione solare, che mi consentirà di prevedere se tali eventi hanno o no probabilità di accadere nel prossimo futuro. Lo stesso vale per ogni tipo di quesito, per esempio, anche per lavoro, studio, carriera, affari, acquisto di immobili e molto altro.

Sembra un lavoro molto complicato, e lo è. E’ anche delicato. Un operatore ben preparato ed esperto, però, riesce a fare un’analisi esauriente della situazione, applicando tutti questi metodi, in un tempo relativamente breve, molto più breve di quanto non ci si aspetti. Il vantaggio è che, operando con questi strumenti, abbiamo una probabilità enormemente più alta di successo, sia nel vedere come andranno le cose, sia nel poterle reindirizzare nel modo voluto. Un certo margine di libero arbitrio nel cosiddetto destino c’è, e noi lo sfruttiamo tutto, alla grande.

Per un consulto di Astrocartomanzia

Personalmente, soprattutto nei consulti di tipo sentimentale, valuto sempre anche i legami karmici tra i due soggetti. Secondo me non si può prescindere da questo tipo di valutazione, se si vuole capire la natura profonda del rapporto e le potenzialità di riuscita e di durata dello stesso. I legami karmici tra i due soggetti permettono anche di capire il perché dei cosiddetti “rapporti nevrotici”, per la serie “ne’ con te ne’ senza di te”. Spesso, in questi rapporti conflittuali non c’è un vero e proprio aggancio nevrotico, o non solo quello, ma ci sono delle energie inconsce, veri e propri legami sottili e profondi che esercitano un richiamo irresistibile a interagire proprio con quella persona, per quanto sbagliata, quasi contro la propria volontà. Scoprire e chiarire questo tipo di legame è vitale per trovare la chiave di comprensione e di gestione di tali rapporti e per guidare le persone coinvolte verso una composizione del conflitto e verso una gestione delle potenti energie in gioco e un depotenziamento della drammaticità in atto. L’unica cosa che non possiamo fare, neppure se operassimo con la magia, di qualsiasi colore, è forzare ad amarci qualcuno che, semplicemente, non ci ama.

A questo proposito mi sento di spendere due parole sull’argomento magia. Non nego che esistano delle energie in grado di condizionare il comportamento delle persone, ma niente di più. Intanto gli operatori capaci di maneggiarle e controllarle sono rarissimi e non mercenari, ma anche se ne incontraste uno capace e mercenario ricordate che, dopo un apparente successo, vedrete sgretolarsi il risultato come una frana. Non si può cambiare l’anima e i sentimenti delle persone e pretenderlo è così sbagliato dal punto di vista spirituale e delle leggi dell’Universo che la reazione finale sarà sempre penalizzante e, direi, punitiva per chi volesse tentare questa strada. Tutto ciò che si può ottenere è un provvisorio condizionamento del comportamento, che però costerà molto caro alle persone coinvolte, mandante e soggetto ricevente, in termini di delusione, denaro e energia vitale (leggi benessere).

Gli operatori di astrocartomanzia, invece, si basano solo sulla comprensione e la gestione delle energie cosmiche, psichiche e mentali degli individui cercando sia di capirli che di far loro capire come sfruttare al meglio tali forze e come guidarle verso il conseguimento dei propri obbiettivi ma senza alcun bisogno di forzare la volontà o il destino di qualcuno.Tra l’altro non ce n’è affatto bisogno per ottenere comunque i risultati auspicati, che vanno ricercati in termini di realtà e, possibilmente, di durata.

Gli operatori del nostro servizio sono qualificati in entrambe le materie, astrologia e cartomanzia, e anche se ciascuno più interessato a una specifica branca delle stesse, ciascuno con le proprie peculiarità, tutti ugualmente efficienti e appassionati. In questo servizio si entra come operatori solo se iper-qualificati e dopo un esame piuttosto completo e complesso, in cui si viene messi alla prova sul campo, attraverso dei casi da risolvere utilizzando direttamente tutte le proprie risorse.

Per un consulto di Astrocartomanzia

Lo stesso metodo usava il mio docente di psicologia dinamica, il celebre Charmet, che all’esame chiedeva: “Signorina, mi dica, motivandolo, il suo parere sulla teoria….” Domanda facile, no? Che però ti pone in una posizione di discussione alla pari con il docente e presuppone che tu abbia letto TUTTO il programma del corso, lo abbia studiato, ci abbia riflettuto traendone conclusioni e punti di vista personali e che ricordi bene anche i programmi dei corsi precedenti. Stessa cosa faceva l’altrettanto celebre Giorello, il mio docente di Filosofia della Scienza. Questo per dire che si arriva ad essere un operatore quando in poche parole, dette in pochi minuti si capisce il problema di un’altra persona e si danno delle soluzioni ma, quelle poche parole dette in pochi minuti presuppongono anni e anni di studio “matto e disperatissimo”, per dirla alla Leopardi, oltre a un incalcolabile numero di ore di pratica sul campo.

Per un consulto di Astrocartomanzia



Copyright (c) 2003 Astromagazine - la rivista di Astrologia in Linea - Tutti i diritti riservati